marketing

Storia di Internet ed del Web2.0

6 Feb , 2008  

Ecco il primo capitolo della tesi di laurea di Ale di caffebollenteintazzagrossa.

Relativo alla storia di Internet da suoi albori fino a diventare Web1.0 per poi aggiornarsi al Web2.0 .

Questo capitolo non è definitivo in quanto dev’essere ancora corretto dal relatore.

I vostri consigli sono ben accetti.

< Download>

By  


5 Commenti

  1. marco ha detto:

    Un argomento incredibilmente interessante, guardo con interesse ai prossimi capitoli.

    Alcuni consigli che mi vengono in mente sono:

    – Nella tua introduzione prova ad essere leggermente più preciso, per esempio non dici il nome della rete della difesa americana (DARPANET, poi divenuto ARPANET)
    http://en.wikipedia.org/wiki/Darpanet
    http://en.wikipedia.org/wiki/History_of_the_Internet

    Capisco che in quanto introduzione e non tema principale dello svolgimento tu abbia giustamente sorvolato su alcune cose, ma credo che possano spiegare meglio la trasformazione.

    Condivido la tua analisi sul web 2.0, ma avrei dato maggiore spazio a due argomenti.

    1 – La separazione tra forma e contenuto. Questa è la grande rivoluzione che ha portato al web 2.0. Senza questa separazione, questo passo fondamentale, non ci sarebbero i famosi UGC. Punterei molto l’attenzione su questo, magari con un paio di accenni alle trasformazioni dei linguaggi orientati al web, da statici a dinamici.

    qui trovi un video esplicativo fatto da un professore di antropologia e alcuni pensieri miei.

    2 – Il peso di Google in questa rivoluzione.
    Google ha cambiato completamente faccia al web. Ha creato una moneta di scambio: Il Link. Non a caso si dice spesso che il web 2.0 sia “linking people” più che “connecting people”.
    Google è, volenti o nolenti, la guida principale in questa rivoluzione dell’informazione.

    3 – L’atteggiamento di Microsoft. Dici bene quando affermi che ha ovviamente vinto la guerra dei browser. Non dici come, cosa che invece potrebbe tornarti utile. La recente OPA su yahoo può essere giudicata solo partendo da questi presupposti, cioè il sistematico abuso di posizione dominante del colosso di Redmond.

    Bel lavoro comunque, preciso, completo e puntuale. Bravo.

  2. marco ha detto:

    eh ovviamente gli argomenti sono 3. Non 2.

  3. @Marco: grazie per tutti i suggerimenti. Ne terrò a conto per la modifiche.:-)

  4. […] consegna alle aziende questa realzionalità, secondo voi? Il Web2.0. Tag: […]

Lascia un commento

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: