Poesie di Ale

Sogno

26 Dic , 2009  

Ancora una volta, lui rimane a guardare.

Seduto, incrocia le gambe.
Solo, osserva le loro veloci spalle,
pian piano andarsene, allontanarsi, sparire.

Ben fatto lo convince il suo sorriso
e il suo sospiro, lentamente, lo libera
dal peso che appesantiva il suo cuore.

Un altro e sarà ancora, di nuovo, libero.

Libero di starsene solo a sognare
di andarsene, allontanarsi e sparire
insieme a chi, siederà accanto a lui
e gli dirà:”Vieni via con me”.

Ti è piaciuto il post? Votami su: Google Plus

By  



5 Commenti

  1. francesca ha detto:

    e sarebbe questo il tuo sogno?..e dove sarebbe il prato di cui mi hai parlato??

  2. Ale ha detto:

    @Francesca: Il prato è quello dove ci sto seduto 🙂

  3. ale ha detto:

    “via via, vieni via con me, niente più ti lega a questi luoghi, neanche questi fiori azzurri….”, canta Paolo Conte

  4. Alessandro ha detto:

    @Ale: It’s wonderful good luck my baby;)

  5. […] Affascinante! Chi è in grado di creare campagne pubblicitarie senza tanti pay-off, head e subhead è un poeta Post collegati […]

Lascia un commento

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: