marketing

Posizionamento del brand online

22 Lug , 2012  

10 steps brand positioning

Qualsiasi attività che viene portata avanti in azienda a mio avviso deve avere come obiettivo una marginalità nel breve o nel lungo periodo. Questo progetto, che cerca di identificare un sistema valido da far seguire alle Aziende per il suo ingresso nel “web”, ha quindi come obiettivo primario proprio l’incremento delle vendite.

Tutto inizia da qui: “

La quasi totalità degli operatori con i quali tutti i giorni ci confrontiamo hanno un posizionamento online.

Sempre più persone navigano il web e sono titolari di proprie pagine web: siti web, blog, pagine nei Social Network e così via per informare e essere informati,  magari proprio prima di un acquisto. Anche le aziende hanno loro siti internet con fini di vetrina e vendita. Sembra quasi che le persone hanno una doppia vita: vivono offline nella vita di tutti i giorni ma sono anche ben presenti online, dove creano e portano avanti vere e proprie relazioni, si scambiano consigli e partecipano alle conversazioni.

Qual è quindi l’interesse di un’azienda ad essere presente attivamente nel web?

A mio avviso la parola chiave è:”Mercato”.

Se le stesse persone che operano nel mercato tradizionale offline operano anche online, non possiamo considerare internet come un luogo, seppur virtuale, dove domanda e offerta si possono incontrare? Internet diventa un mercato e le aziende devono avere la capacità di far incontrare, così come lo fanno offline, anche online la domanda con l’offerta con il fine ultimo della vendita.

Da dove deve partire un’azienda che decide di posizionarsi online?

A mio avviso il punto di partenza è il brand (la marca). Operare online per un’azienda significa posizionare il brand o più brand sul mercato internet. Stiamo a tutti gli effetti costruendo un brand o comunque portando avanti nel mercato internet tutti i discorsi che si sono fatti fino ad adesso sulla marca nel mercato tradizionale con i nostri clienti, il trade, gli amici, i competitors, potenziali clienti e molto importante, segmenti di mercato che online sono ben identificati (es. community, forum, wiki dedicati).

Ho cercato di studiare un sistema in 10 fasi che mescola due principali temi: la marca e il marketing relazionale, per aiutare l’azienda/e che intendono percorrere questa strada. Ho deciso di pubblicare online tale schema per condividerlo e magari ottimizzarlo. Ecco i 10 steps:

1  step: Brand identity
2  step: Brand positioning
3  step: Brand image
4  step: Brand Relationship
5  step: Brand Awareness
6  step: Brand Tasting
7  step: Brand Reputation
8  step: Brand Loyalty
9  step: Brand Evangelist
10 step:Brand Retention

A mio avviso seguire questi steps consentirà all’azienda una “brand equity” (valore del brand) crescente che incrementerà le vendite e nel tempo incrementerà anche le quote di mercato.

Continua…

 

Ti è piaciuto il post? Votami su: Google Plus

By  



Lascia un commento

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: