Il mondo secondo me

Mononucleosi – Ospedale di Belluno Voto 10

4 Set , 2010  

Ebbene si, è dal 26 agosto, mio onomastico che sono tornato in mezzo ai monti per Mononucleosi. Fatti tutti gli esami, presentavo tutti i sintomi(stanchezza, linfonodi infiammati, mal di gola) ma, la malattia non si era ancora scatenata fin quando, ho iniziato la cura antibiotica e da lì… kaboooom!

Avanti con i prelievi, sembro una mucca da mungere (Cash cow è un’altra cosa…) e così il primario del reparto di malattie infettive mi chiama e mi dice:”Sig.re Alessandro, venga venga che la ricoveriamo”.

Sono quindi disteso sul letto qui in Ospedale in attesa che tutti gli indici di riferimento delle analisi del sangue rientrino nei parametri (sta già accadendo). L’indice da sistemare è il riferimento alle Transaminasi, che essendo troppo alto evidenza un’epatite … significa solo Ingrossamento del Fegato.

Quello che posso dire è che sto un gran bene!Ormai la malattia sta per essere bloccata dagli anticorpi che autonomamente il corpo si forma (non esistono medicine contro la mononucleosi). Sono comunque sotto cortisone per togliermi tutti i fastidi alla gola ma già le dosi da domani verranno ridotte.

Pensate, preso il cortisone, la febbre da 38,5 è sparita e la gola è tornata perfetta!

La stanza a mia disposizione è splendida! Vista sulle montagne, una singola grande con armadio luci per leggere e un gran letto. Bagno privato con doccia. Tutto il personale è squisito e pieno di attenzioni.

Questa mattina alle 6:30 mi hanno svegliato con i 220 volt di lampada e subito alzata la tapparella. Esame del sangue, urine, ossigenazione del sangue, febbre, elettrocardiogramma, pillole (safety stomaco e Cortisone), 2 flebo di acqua e zucchero (estremamente diuretiche).

Dopo poco, arriva il primario, vede tutte le analisi, due chiacchiere e mi saluta andando a definire le mie sorti ma da quel che dice, sembrano più che positive.. I super poteri stan tornando??

Il primario è molto gentile e attento a tenere tutto sotto controllo, in più è sempre in contatto con il mio medico di base dott.ssa Z.ino per dargli tutti gli aggiornamenti sulla mia situazione

Dopo essermi andato a comperare il Sole 24 (chiesto il permesso), arriva la colazione con latte e pane e marmellata (io aggiungo 1 succo alla pera che ne sono ghiotto). Faccio per sedermi sul letto quando, arriva la sig.ra delle pulizie che mette a nuovo la stanza.

Scelto il menù per il pranzo (carne ai ferri, purè, frutta e pane), mi stendo a leggere il giornale fin le 12 quando pranzo, mi lavo i denti ed eccomi qua, servito e riverito in ambiente pulito e gentile!

Per adesso è questo.

Ale di caffebollenteintazzagrossa.it – Ospedale di Belluno – Malattie Infettive.

P.S. dovrei uscire lunedì rimane il fatto che ancora devo capire come ho preso la mononucleosi. Facendo una vita da segregato, non pensate che abbia festeggiato magari durante le ferie che non le ho fatte, probabilmente è colpa degli Autogrill che accompagnano le mie colazioni (caffè e brioches) durante le mie mille trasferte fra Belluno, Parma, Milano.

Ti è piaciuto il post? Votami su: Google Plus

By  


1 Commento

  1. Salve readers! Sono a casa bello e nuovo. Per adesso prendo solo 1/2 pillola di cortisone al dì ancora per pochi giorni.

    Tengo a ringraziare tutto lo staff dell’Ospedale di Belluno – Malattie Infettive che sono stati estremamente gentili e simpatici compreso don. Matteo e la simpaticissima suora che venivano sempre a farmi visita.

    Un grosso grazie a Bianca che ogni mattina mi portava giornali salatini e gelati!

    Fino al 27 settembre sarò a riposo nelle montagne poi Milano e inizia un’altra storia!

Lascia un commento

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: