Modello OSMI Online Social Media Influencers

marketing

Modello Osmi: Online Social Media Influencers

23 Mag , 2015  

OSMI: Online Social Media Infiuencers. Il Modello per trovare influenzatori nei social media.

Tra le varie attività richieste per lo sviluppo di un portale web, c’è la “link popularity” ossia l’andare a promuovere il proprio portale web all’interno di altri siti web tramite i “backlink”. Un’attività complessa e sto cercando quindi di trovare un modello che possa funzionare per tutte le imprese che vogliono o devono affrontare la tematica.
Il modello che voglio proporvi è il modello OSMI che divide il lavoro di link popularity in due:

  1. Link popularity all’interno nel web: cerco siti all’interno di tutto ciò che è visibile dai motori di ricerca.
  2. Link popularity nei social network: cerco utenti nei principali social che sono seguiti dal mio target

Per la link popularity nel web, vi propongo di utilizzare uno strumento messo a disposizione da SEO Power Suite: una piattaforma che permette di identificare utenti sul web di riferimento su specifiche tematiche. Riuscire a ricevere backlink da loro, potrà aiutare il portale web a “scalare” le classifiche nella serp dei motori di ricerca. Il tool si chiama link assistant: inserisci le coordinate del tuo sito e seguendo i settaggi hai la possibilità di identificare i portali a cui vale la pena chiedere il link. Il tool per stilare il ranking dei portali prende in considerazione tutti gli ultimi aggiornamenti in ambito SEO questo vuol dire che l’elenco è “studiato”.

Modello OSMI Online Social Media Influencers

Modello OSMI Online Social Media Influencers

Per la link popularity nei social network invece le cose cambiano ed è proprio qui che vi propongo il modello OSMI: Online Social Network Influencers.

L’obiettivo è riuscire a identificare soggetti all’interno dei social network visitati dai miei clienti o futuri clienti, che hanno un certo peso sulla tematica che anche io/azienda voglio affrontare. Questi soggetti prendono il nome di influenzatori:”

Persone esperte di una specifica tematica. Le persone vogliono ascoltarli e prendono in considerazione quello che dicono. Queste persone hanno la capacità di aiutare o evitare un’acquisto da parte di una persona”.

Conoscerli e contattarli/collaborare è fondamentale per:

  1. riuscire a rendere il brand noto: non comunico solo in maniera diretta al mercato ma anche attraverso gli influenzatori che sono molto seguiti da una comunità su cui loro sono molto influenti.
  2. aiutare le vendite: le persone si fidano degli influenzatori. Ecco che un prodotto/servizio presentato e proposto positivamente proprio dall’influenzatore, aiuta l’azienda a vendersi meglio.

Come faccio a capire chi sono i miei influenzatori nei social network?

Per capire chi sono i miei influenzatori nei social network arriva in aiuto il  modello OSMI che non è altro che la teoria di marketing strategico applicata. Il modello OSMI propone i seguenti steps:

1) Analisi del settore: devo mappare il settore dove voglio operare.
2) Analisi del mercato: il settore, è solitamente fatto da più mercati, devo identificarne uno e studiarlo.
3) Identificazione degli influenzatori.
4) Comprensione delle relazioni sociali.
5) Creazione della rete sociale.
Per quanto riguarda i primi due punti vi invito a leggere la guida: “Coma realizzare un piano di marketing
Il punto 3 del modello è l’aspetto centrale: “Andare a capire chi sono gli influenzatori online” che poi dovrò contattare.

Da una mia sintesi, in base al materiale che sono riuscito a reperire, l’influenzatore per essere tale deve avere elevati valori di:

  1. Influenza (echo): quantità di reazioni che si sviluppano dopo che l’influenzatore ha parlato di una specifica tematica (79%)
  2. Esposizione: i seguaci dell’influenzatore ossia la dimensione della comunità su cui l’influenzatore può contare (73%)
  3. Share of Voice: quanto l’influenzatore è attiva nell’affrontare specifiche tematiche (62%)
  4. Celebrità: essere riconosciuto dalla comunità come persone di riferimento (23%)
  5. Klout score: punteggio di un tool (9%)

il tutto sintetizzabile in:

REACH: copertura quindi la misura della grandezza totale dell’audiance
RISONANZA: misura il livello di interattività attorno ad un contenuto o una conversazione (klout score)
RILEVANZA: misura l’importanza dell’influenzatore rispetto ad uno specifico tema.

Come fare quindi per trovare e elencare i miei influenzatori seguendo lo schema proposto dal modello OSMI?

Per trovare gli influenzatori nei social network vengono in aiuto opportuni tool che automatizzano il processo. Ne ho testati diversi: Appinions, Buzzoole, Traackr, Klout, Kred, Peerindex, Buzzsumo ma a mio avviso il modello funzione con: Buzzole e Buzzsumo.

Buzzole: consegna rispetto una tematica l’elenco degli influenzatori. L’algoritmo costruisce il ranking considerando:

  1. Attinenza: con il topics ricercato (quanto scrivono riguardo l’argomento di ricerca)
  2. Engagement: quante interazioni generano sui contenuti che trattano di quello specifico argomento ricercato
  3. Audience verticale: essere seguito da altre persone influenti nello stesso topic
  4. Reach: misura della grandezza totale dell’audiance

Come si nota Buzzole considera tutti e 3 gli ambiti.

La piattaforma, costruita da ragazzi italiani prevede la possibilità di filtrare gli utenti per:
geolocalizzazione, sesso competenze: es. blogger, … Inoltre, la lista ottenuta può essere suddivisa fra:
Leaders: coloro che hanno il maggior numero di followers
Lovers: tutti coloro che seguono il più importante influenzatore
Connectors: elenco degli influenzatori con il maggior numero di relazioni aperte (link)
Emerging: sono le “new entry” ossia i futuri potenziali influenzatori

L’altro sistema a mio avviso similare è Buzzsumo, che poi mi è stato consigliato dalla community seo italia in g+. Il sistema non è italiano ma permette comunque la ricerca per topics geolocalizzata. Anche nella versione free è possibile estrarre il file degli influenzatori in excel.

Entrambi i software mi permettono quindi di identificare gli influenzatori nei social network e spetterà poi a me andare a costruire la mia rete sociale quindi scegliere in base alla lista chi contattare per promuovergli una collaborazione e successivamente misurare gli effetti.

Il modello OSMI: Online Social Media Influencers non è altro che la pratica della teoria di marketing focalizzata a reperire futuri collaboratori che saranno capaci di far crescere la notorietà del mio brand e magari anche le vendite. Ecco che nel momento di pianificazione del budget da allocare al “content marketing” e promozione sarà necessario accantonare anche una cifra ragionevole per la collaborazione con gli influenzatori trovati.

Ulteriori informazioni:
Scarica il modello OSMI 

In sintesi
Modello Osmi: Online Social Media Influencers
Titolo
Modello Osmi: Online Social Media Influencers
Descrizione
Online Social Media Infiuencers, il modello per trovare influenzatori nei social network. Scarica la guida marketing pratica.
Autore

By  



Lascia un commento