fertilyday

marketing

Fertility day: una campagna di comunicazione rumorosa

2 Set , 2016  

Fertility day: la campagna di comunicazione del Ministero della Salute

Si tratta della campagna #fertilyday promossa da ieri 1 settembre 2016 dal Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin @bealorenzin.

La campagna è stata creata per comunicare il programma eventi proposti dal 22 settembre 2016, quando si celebrerà il primo “Fertility Day”:” Giornata nazionale annuale che rappresenta il punto centrale delle iniziative previste dal Piano Nazionale della Fertilità. La Giornata è l’occasione per richiamare l’attenzione di tutta l’opinione pubblica sul tema della fertilità e della sua protezione, in particolare attraverso il coinvolgimento dei giovani, degli insegnanti, delle famiglie, dei medici, delle farmacie, degli ordini professionali, delle associazioni e società scientifiche e delle istituzioni locali (Comuni e Scuole, innanzitutto), che sono coinvolte nella realizzazione di incontri formativi/informativi realizzati sul territorio“.

Una campagna di comunicazione per affrontare il tema della fertilità femminile e maschile che sta utilizzando una serie di immagini, sotto ne sono presentate solo alcune, per sintetizzare i diversi concetti introdotti dalla campagna.

Da quando queste immagini hanno iniziato a girare nel web, la rete, non ha reagito bene!

Immagini fertilyty day

Immagini fertilyty day


Dopo che un media nazionale ha ripreso la notizia, la rete, quella più rumorosa, ha iniziato a darne risposta e ahimè, le cose non stanno andando poi così bene…

L’analisi che propongo qui sotto riguarda il solo social media twitter che vede già presenti oltre 5000 tweet, che riprendono l’hashtag #fertilityday e ne danno parere negativo.

Qual’è la strategia d’uscita? Si parla spesso del tema “Crisis Management” in impresa ossia, cosa fare in caso di una crisi, e questa potrebbe essere vista come una di questa. C’è già chi parla di “best fail” cioè di grande fallimento ma, siamo sicuri sia veramente così?

Solitamente le società che si occupano di comunicazione, conoscono il tema della reputazione e quanto sia facile perderla online, tanto che si attivano nella ricerca di influenzatori online capaci di controbattere alle offensive che si possono scatenare quando il messaggio è… tagliente. Sarà capace il Ministero della Salute a spostare l’attenzione su un altro tema e soprattutto, quale strategia adotterà per uscire da questa crisi (se si può definire tale)?

Vi propongo qui di seguito una sintesi di quello che è accaduto su Twitter nelle ultime 24 ore da quando, la “immagini” hanno iniziato ad essere diffuse.

 

Fertilyday: fra”epic fail” e “crisis management”, il caso twitter

Sarà veramente Fertilityday un cosidetto “epic fail” oppure il Ministero ha già pronto un piano efficace di “crisis management“?

La campagna propone di utilizzare il seguente hashtag: #fertilityday . Se analizziamo la frequenza dei tweet che usano l’hashtah #fertilityday, scopriamo che gli utenti utilizzano anche altri hashtag oltre a quello proposto, sintomatici del sentiment circa la campagna di comunicazione del Ministero della Salute. Qui di seguito i più citati e le cose, non vanno poi così bene.

Fertilityday campagna di prevenzione Ministero della Salute

Fertilityday campagna di prevenzione Ministero della Salute

 

E’ qui proposto a lato il “pallogramma” degli hashtag correlati a #fertilityday, se analizziamo quelli che sono contrassegnati dalla stella troviamo la seguente lista: charliehedbo, lorenzindimettiti, perché, occupazioneday, vergognati,…fake, ministrodellinvadenza, iovotono … a colpo d’occhio ci possiamo rendere conto del sentiment negativo che la rete sta provando circa la campagna.

 

I primi scambi di opinione che usano l’hashtag #fertilityday non tardano ad arrivare, soprattutto quanto il media “LaRepubblica: fertility day”riprende la notizia. Da qui, altri gruppi non collegati alla Rete Sociale del Media nazionale,  si vengono a creare tutti citanti l’hashtag #fertilyday come illustrato in figura sotto “Fertility day, crisis management”.

Fertility day, crisis management

Fertility day, crisis management

 

La conversazione si sposta subito sul profilo twitter della ministra: @bealorenzin twitter  che accende quattro Reti trattanti il tema fertilityday e tutte con sentiment negativo.

Social network analysis fertilityday

Social network analysis fertilityday

 

Non tardano ad arrivare anche gli influenzatori come Repubblica o Roberto Saviano twitter che commenta negativamente la campagna come illustrato in figura sotto”Social network analysis fertilityday”.

Roberto Saviano fertility day

Roberto Saviano fertility day

Numerosi sono i post proprio di Roberto Saviano che propone il suo parere e ricita altri tweet.

 

Quale sarà la strategia del Ministero della Salute e/o dell’agenzia di comunicazione per uscire dalla crisi? Basterà la dichiarazione della ministra: “La campagna non è piaciuta? Ne facciamo una nuova. #fertilityday è più di due cartoline, è prevenzione, è la #salute degli italiani.”, come illustrato in figura “bealorenzi-fertilityday”.

bealorenzi-fertilityday

bealorenzi-fertilityday

 

Andiamo quindi ad analizzare il profilo twitter della ministra ed ecco cosa scopriamo. In pochi ore oltre 5000 tweet riprendono la notizia, @bealorenzin, prende atto del word of mouth che si sta generando e corre ai ripari con la tecnica di spostare l’attenzione dalla crisi proponendo il tema,

prevenzione e salute degli italiani, introduce anche l’hashtah #salute che non ha attecchito.

La cosa ha funzionato? Matteo Renzi scrive:”Io non ne sapevo niente”…

Vediamo il sentiment che ha generato il post:

  • 94 retweet negativi, 163 like con riproposizione del tweet sulla pagina personale degli utenti. Le cose non vanno bene. Molti commenti sono offensivi.

In pagina i principali citati hashtag sono:

  • #fertilityday, salute, fertilityfail, nofertilityday, lorenzindimettiti : anche qui le cose non stanno andando bene. Mentre si sono venuti a creare diverse community e guarda caso la community più frequentata è proprio quella della campagna #fertilityday.

 

Per adesso la ressa rimane ancora sull’hashtag #fertilityday e sempre più portali iniziano a dire la loro. Cosa succederà nelle prossime ore? A mio avviso vale la pena rimanere collegati per capire quale sarà la strategia d’uscita della crisi. Quali scenari ci potranno essere? Alcuni già li immaginiamo ma mi piacerebbe essere sorpreso, almeno questa volta.

Ulteriori informazioni

Stili di vita corretti

In sintesi
Fertility day: una campagna di comunicazione rumorosa
Titolo
Fertility day: una campagna di comunicazione rumorosa
Descrizione
Fertility day: una campagna di comunicazione rumorosa proposta dal Ministero della salute. Fra "Epic fail" e "Crisis Management".
Autore

By  


Lascia un commento

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: