Il mondo secondo me

eeepc Tim, grossi problemi

21 Mar , 2008  

Ho comperato il portatile Asus eeepc della Tim spendendo cento euro in più dell’effettivo costo del computer perchè la Tim, oltre al computer aggiunge nel pacchetto anche il modem usb.

Mio cognato, invece ha acquistato l’eeepc sbrandizzato Tim ad un prezzo più confortevole per il portafoglio.

Andiamo al sodo. Il computer della Tim non permette gli aggiornamenti. I programmi che volete installare nel vostro eeepc dovete scaricarli attraverso un’apposita interfaccia. Digitate il nome del programma che cercate, cliccate, il computer cerca nella rete il programma che avete digitato e se lo trova, lo installate.

Il problema è che nella fretta di smerciare la novità, la Tim non ha settato bene il computer. Un file Tim va in contrasto con un file Asus e ciò non permette di aggiornare il computer e di installare programmi come Skype.

Non comperate l’Asus della Tim!

Soluzione: andare da Radel, collegare l’Asus eeepc ad un lettore dvd esterno ed installare il cd con il sistema operativo dell’Asus eeepc non della Tim.

Adesso il mio piccolo computerino va una meraviglia. Anche perchè Radel è riuscito a cambiarmi il desktop facendomelo diventare un normale desktop Linux.

Ottimo risultato e computer perfettamente funzionante.

Il computer va molto bene, ultra maneggevole, si carica in pochissimo tempo e cosa dire ancora?

Pessima Tim!

By  


20 Commenti

  1. tojo ha detto:

    fambrodo, lo voglio anche io!! ma nella versione no-brand (non mi farete mai dire “sbrandizzato” 🙂 )

  2. Nick ha detto:

    Eh radel tutto può..

  3. Il computer è una bomba!! Portabilissimo e grazie a Radel, funziona bene. Lunga vita a Radel!

  4. Bibi ha detto:

    io non ci capisco un cacchius ma grazie lo stesso per le info che ci rintracci costantemente.
    epperò il tuo è un linguaggio da addetti ai lavori, la gente poraccia come me non ci sconquiffera….
    :))
    Bibi

  5. @bibi: No no, non sono un addetto ai lavori è che quando ti compri un computer che non va tocca informarsi.

    Mi raccomando però, no asus eeepc della tim.

    Ciao e splendida primavera

  6. Cristian ha detto:

    Qualcuno mi può aiutare? Vorrei avere il mame, l’emulatore di giochi da bar nel mio eeepc marcato tim senza mettere la versione nobrand, è possibile? Se potete rispondete nel mio blog http://www.cristian79.tk dimenticavo, il sistema operativo che ho è quello di default ovvero linux xandros… Help 🙂

  7. Jack ha detto:

    II sistema più veloce e indolore per installare una versione ‘aperta’ e completa di Xandros su EEE PC e’ il kit che ho creato e di cui parlo sul mio sito, che fra l’altro può essere usato anche per installare altri sistemi operativi, senza usare lettori DVD esterni, in pochi minuti:

  8. ppjazz ha detto:

    Va bene non comprare il brand Tim, però a questo punto quale modem usb bisogna acquistare affinchè sia assolutamente compatibile con i gestori italiani ed eventualmente stranieri? Mi pare d’aver capito che il binomio Asus eee con Huawei E220 7.2 della Tim sia stato studiato per la migliore ottimizzazione dei collegamenti… almeno per l’Italia.
    Mi sbaglio?

  9. Ciao,
    Il modem Huawei è perfettamente funzionante con windows.

    Nel momento in cui comperi l’eeepc (il sistema operativo è Xandros) marcato tim e lo sbrandizzi inquanto skype con l’eepc brandizzato tim non funziona, il modem Huawei non funziona più.

    Ecco cosa devi fare, collegati al seguente sito e ti spiega tutto. Altra cosa, c’è un forum sull’eeepc.

    Se segui “passo passo” i loro consigli vedrai che riuscirai ad usare l’Huewai modem anche con l’eeepc sbrandizzato. Io mi sono trovato bene con il suddetto modem.

    Fammi aspere, ciao.

  10. ppjazz ha detto:

    Ciao Alessandro,
    Ti ringrazio dell’informazione. Voglio però precisare che non ho ancora acquistato l’Asus eee. Anche da quanto dici Tu, ci sono alcune cose che vorrei chiarire prima dell’acquisto. Proprio per avere ad esempio la possibilità di utilizzare skype, continuo a non capire se ne prendessi uno non marchiato, quale modem sarebbe consigliabile abbinare per evitare di fare operazioni (sbrandizzazione, levare il PIN dalla SIM, ecc.) che sono al limite a volte a fare decadere la garanzia.
    Abbinare per me vuole dire che il modem sia perfettamente e qualitativamente funzionante e che non sia legato ad un qualsiasi gestore, ma che vada bene con tutti, anche con quelli all’estero. Forse chiedo troppo ???!!!

  11. Ciao, finalmente riesco a risponderti. Ho avuto un po’ di problemi con il database.

    Allora, mi chiedi un modem che possa andare bene con l’eeepc…..

    L’Huawei va bene, basta che sai un po’ di programmazione Linux. Se di Linux non ne conosci abbastanza, allora installa la versione di windows nel computerino dell’Asus e vedrai che il modem Huewai funzionerà immediatamente.

    Se invece vuoi comperare altri modem, di nessuna compagnia telefonica, il problema rimane il medesimo. Devi verificare che nel cd d’installazione (ricordo che l’eeepc non c’è il lettore cd), ci siano i driver per Linux.

    Cosa dire, se cerchi Linux devi sapere un po’ come si muove, ma nulla è così difficoltoso. Se hai bisogno di aiuto chiedimi che saprò dove indirizzarti.

    Ciao e a presto

  12. Leandro ha detto:

    Vorrei dare un paio di consigli:

    EeePC 701 NORMALE (non brandizzato tim) : 299 euro
    Chiavetta HDSPA vodafone + sim dati : 86 euro

    Premetto che l’EeePC ha ancora il SO originale, Xandros, che è perfettamente “customizzabile”, basta cercare un paio di guide su google, dopotutto è una normalissima distribuzione linux.

    Vodafone da un modem USB Huawei, magari non è l’esatto modello che da la tim, ma posso assicurare che l’ho inserita nell’EeePC ed ha funzionato senza fare una piega, fra l’altro la tariffa che c’è con la sim è abbastanza economica, e volendo può essere convertita in una flat.

    Come prezzo direi che ci si risparmia una ventina di euro, sufficienti per prendere una chiavetta usb da 4 giga se a qualcuno non bastasse lo spazio sull’SSD interno.

    Windows XP invece funziona sull’EeePC, ma l’ho trovato estremamente lento e pesante, in confronto al pesantissimo KDE (che è il “desktop avanzato” che viene installato su xandros con un paio di semplici comandi)

  13. @Leandro: Ciao, approfitto che ti ved ben informato per chiederti se sai qualcosa circa il nuovo eeepc che dovrebbe uscire. L’hai già addocchiato? Che ne pensi?

    ciao

  14. […] mi porterò l’eeepc e il modem in modo da poter essere “sempre” connesso per aggiornare il blog, in più, […]

  15. Demolitions (Leandro) ha detto:

    @Alessandro:
    Scusami per il ritardo nel rispondere, ma come vedi anche dal mio blog, purtroppo non ho tutto il tempo che vorrei.

    Il modello 900 della serie EeePC è di poco migliore, se consideri che monta lo stesso processore Celeron leggermente più veloce, un SSD da 20Gb invece che da 4Gb, e pressappoco la stessa batteria.
    Nota migliore invece merita il modello 901, che monta CPU Intel Atom a 1.6Ghz, stessi 20Gb di SSD (ovviamente tengo in considerazione solo le versioni distribuite con linux), WiMax (non che in italia serva a molto), ma soprattutto Bluetooth e scheda Wireless 802.11n (100Mbit/s, come la LAN via cavo); e in più una batteria da 6600mAh, un terzo più capiente di quella del 900.

    Considerando che hanno lo stesso prezzo, io non avrei dubbi, ma considerando pure che aggiungendoci 50€ trovo senza problemi un normale portatile 15″ dotato di AMD TurionX2 a 1.8Ghz, HD da 80Gb, wireless, modem integrato, Bluetooth e batteria da 2-3 ore di autonomia, i dubbi cominciano a tornare, più che altro sul fatto che non ci stiano un po’ prendendo in giro con la storia del “netbook”, che altro non è che un portatile rimpicciolito (anche come prestazioni), che alla fine paghiamo quanto un comune laptop.

  16. Ale ha detto:

    Caspita, grazie per la precisa risposta. Adesso sto continuando ad avere problemi con Linux mondo a me sconosciuto e mi sono permesso di linkare la tua pagina “Linux non è Windows” per comprendere e far capire ad i miei lettori le macro differenze/approcci.

    A presto!!

  17. Demolitions (Leandro) ha detto:

    Grazie per il link, tenete conto però che la traduzione non è completa, non sono nemmeno a metà, e per il tempo che mi ritrovo, probabilmente resterà incompleta per moooolto tempo, comunque sulla medesima pagina c’è pure un link all’originale, in inglese, che per chi è ferrato nella lingua, può essere molto interessante.

  18. Demolitions (Leandro) ha detto:

    Per la cronaca, ho dovuto inserire il post sopra due volte, perchè secondo il mio cervello bacato, 5+2 faceva 8… XD

  19. Dai dai l’importante è che ci sei riuscito!!:-) Buone ferie e a presto

Lascia un commento

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: