marketing

3 Puntata: Fare o non fare un blog?

8 Ago , 2007  

Come mai così poche aziende hanno un blog? Eppure è ormai da tanto che se ne parla ma ancora pochi lo hanno adottato. Possiamo immaginare che una tipica discussione tra un CEO ed un blogger, sui blog possa andare così:

CEO: “ Cosa ci può dare il blog? ”

BLOGGER: “ Fra le varie cose, sicuramente aumenterà la vostra abilità nel interagire col vostro pubblico “

CEO: “ Sia più specifico. Mi aumenterà le vendite? Aumenterà la nostra reputazione? Ci sono dei rischi da correre? “

BLOGGER: “ Dipende da tante cose. Se noi… “

CEO: “ Non mi interessa. Ritorni quando avrà un Business Case o quando i nostri competitori la ascolteranno “.

Se c’è una cosa che le imprese hanno imparato sulle innovazione tecniche/tecnologiche, dalla passata decade, è di pensarci bene prima di investire in qualunque novità – specialmente quando non è chiaro quali saranno i costi ed i benefici di quest’ ultima. I tempi dove le imprese investivano soldi in nuove tecnologie solo perché “ è cool ” o “ tutti lo stanno facendo ” sono finiti ( per adesso, almeno ). E’ sicuramente difficile  sviluppare un’ analisi costi-benefici ma attraverso questa possiamo comparare  fra di loro le nuove  innovazioni che vengono proposte e le nuove innovazione con le tradizionali. Si rende così più facile la pianificazione a priori degli impatti che l’innovazione potrà avere nell’ impresa.

Una nuova stampante multifunzione, per esempio, potrebbe diminuire i costi per stampa, farti le brochures più carine, aumentare le pagine per minuto. Alla fine è solo una stampante. Alla fine stamperà e scannerizzerà molto bene ma le probabilità che questa influenzerà il tuo processo di vendita saranno minimi.

Questo non vale per i blog. Loro rappresentano il primo e vero canale di comunicazione di tipo uno a molti ( one –to-many ) che le imprese abbiano mia posseduto. Sono in pochi ad avere esperienza in queste cose. Inoltre esistono blog di svariati tipi, tutti coi i loro punti di forza e debolezza.

Tirando le somme, ci sono così tanti punti scuri che la maggior parte delle imprese che prendono in considerazione  i blog si ritrovano sperse o comunque senza solidi punti di riferimento. Qualunque decisione sui blog dovrebbe iniziare solo dopo aver fatto un’ approfondita analisi sia su quelli che saranno i benefici che le varie tipologie di blog porterebbero all’ impresa, che, i requisiti richiesti all’ impresa per l’utilizzo di ogni tipo di blog.
Questi sono i primi due steps della guida “ 4 STEPS to BLOGGING “.
Una volta fatto ciò e quindi determinato quale tipo di blog è più adatto alle tue necessità si passa alla terza fase ossia è ora di chiedersi se ci sono modi alternativi per ottenere gli stessi benefici previsti dall’ uso del blog.

Abbiamo poi tutta l’attività incentrata nella ricerca dei fattori che daranno successo al blog ( punti di forza ), molti dei quali li avrete gia sotto controllo. Tuttavia ci sono anche altri fattori chiave per il successo, sia all’ interno che all’ esterno dell’ impresa quindi, più o meno controllabili ed influenzabili direttamente.
La quarta fase, sempre in riferimento alla vostra specifica situazione aziendale, riguarda la ricerca dei fattori di successo non influenzabili dall’ impresa, definiti come i fattori esterni all’ impresa.

Alla fine tutte queste quattro fasi che costituiscono la guida  “ 4 STEPS to BLOGGING “, devono essere raccordate.

La guida “ 4 STEPS to BLOGGING ” si divide in 4 fasi:

1.    Identificare i possibili benefits
2.    Determinare i requisiti richiesti
3.    Valutare le alternative
4.    Identificare i fattori di successo non influenzabili

Prima di entrare nei dettagli, daremo un occhiata da più vicino a quello che sono i blog e descriveremo i differenti tipi possibili di blog che un’ impresa può usare.

Ti è piaciuto il post? Votami su: Google Plus

By  


2 Commenti

  1. bellunolanotte.com ha detto:

    non è facile identificare i benefit che ti puo dare un blog…

  2. Questo è vero. non è facile identificare quali benefit ti può dare un blog. Innanzi tutto devi capire cosa vuoi dal blog, identificare la tipologia di blog che più ti è utile e poi capire a priori, i benefici.

    Non è facile e ne hai tutte le ragioni ma, già dalla sesta e settima puntata sui blog, ti assicuro che avrai le idee un pò più chiare.

    Per qualunque dubbio no esitare a contattarmi.
    ciao

Lascia un commento

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: